Finalmente si riprende, cucina e blog iniziavano a sentire la mia mancanza, ma soprattutto la sentivo io di loro. L’estate è stata troppo breve, come sempre! Ricca di decisioni importanti, prese forse troppo d’istinto; ma così è la vita, non sai mai cosa ti aspetta e per questo devi buttarti nel suo vortice e godere di tutte le emozioni che ti si presentano di fronte, senza però lasciarti sopraffare e cercando sempre di dare una direzione. Per iniziare al meglio, al rientro dalle “vacanze” cosa c’è di meglio di un dolce?! Siamo ormai a fine settembre, l’autunno sta bussando alle porte, in extremis ho recuperato dei fichi, grazie a Carmen, che me ne ha gentilmente raccolto una busta dal suo albero. I fichi sono quei frutti che come le ciliegie aspetto tutto l’anno con ansia, sarà che il loro periodo non è poi cosi lungo come gli altri, e non ho il tempo di averli a noia ma li mangerei sino a farmi venire il mal di pancia. Quindi torta di fichi, che chiudono la stagione estiva e aprono quella autunnale, e nocciole che saranno le protagoniste di molti dolci autunnali; una torta dai sapori antichi (anche perché mi si è rotto il frullatore e ho dovuto fare tutto a mano) caldi e familiari.

Cosa occorre:

Per 6 persone

  • 120 gr. Farina 00
  • 20 gr farina di riso
  • 180 gr burro
  • 130 gr. Zucchero
  • ½ bustina di lievito
  • 1 limone
  • 4 uova
  • 150 gr. di nocciole pelate e tostate
  • 10 fichi verdini
  • 1 dl di maraschino

Come procedere:

Pulite bene i fichi, lavateli e divideteli in quarti, disponeteli in una recipiente, aggiungete il maraschino, una spolverata di zucchero e fateli macerare. Montate gli albumi a neve e riponeteli in frigo. Fate ammorbidire il burro e lavoratelo bene insieme allo zucchero con il frullatore, aggiungete i tuorli e fateli amalgamare bene. Setacciate assieme le farine e il lievito e incorporatele delicatamente con l’impasto di zucchero burro e tuorli, aggiungete la scorza del limone grattugiata, ora aggiungete delicatamente cercando di non farli smontare gli albumi montati a neve. Imburrate bene una tortiera, versateci l’impasto, ora aggiungete i fichi scolati dal liquido di macerazione e sopra le nocciole che avrete tritato in maniera grossolana. Infornate per 50” a 160° (mi raccomando sempre la prova dello stuzzicadenti, perché ogni forno è diverso dall’altro ;-))

Buon appetito 😀

Condividi su...Share on Facebook0Condividi su Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someoneCondividi su Facebook

7 Commenti per “Torta di fichi e nocciole

  • ahh… questa la rubo! Io li adoro, i fichi.

  • Ruba pure Andrea 😉 fammi sapere come esce

  • mi ritrovo giusto 10 fichi in frigorifero… sono scampati alla marmellata della settimana scorsa ma nulla potranno contro questa giornata di pioggia. Eh si! la pioggia mi fa venire voglia di torta. E guarda caso ho anche un chiletto di noccioline di Seui raccolte l’anno scorso….saranno ancora buone? Mah….ti farò sapere fra qualche ora!

  • Ciao Marco, vedrai non ne rimarrai deluso :D…P.S. aspettiamo la ricetta delle tue marmellate 😉

  • Stiamo infornando proprio ora!!

  • Giusto giusto per la colazione…Suspance…aspetto il risultato allora :)…

  • Buonissima!!
    Ne ho portato una grossa fetta anche in ufficio per la gioia dei colleghi. Complimenti da parte di tutti!!

Inserisci un commento