Un saluto non si nega a nessuno, e anche la stagione invernale, fredda e scomoda, umida e uggiosa, ma anche romantica, silenziosa, coccolosa, un saluto infondo se lo merita. Il cavolo rosso è entrato nella mia cucina per tutt’altre ragioni che questo risotto, e la zucca…pure. Icolori delle due verdure però si abbinavano bene e anche i sapori (almeno nella mia testa :-)), credo che spesso l’abbinamento cromatico sia un piccolo suggerimento che la natura ci da. Comunque il risultato devo dire è stato ottimo. Spero piaccia anche a voi ;-).

Per 4 persone

Cosa occorre:

  • 350 gr. di riso carnaroli
  • 1/2 cavolo rosso
  • 2 manciate di zucca tagliate a dadini
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1 carota
  • un bicchiere di vino bianco
  • parmigiano
  • 1,5 litri di brodo vegetale
  • sale e pepe q.b.
  • olio evo

Come procedere:

In una padella bella capiente preparare il soffritto di cipolla e carota, accendere a fuoco vivo e lasciar imbiondire la cipolla e ammorbidire la carota, a questo punto mettete il cavolo tagliato a listarelle e lasciar andare qualche minuto, e aggiungere i dadini di zucca, e dopo poco il riso, appena i chicchi sono lucidi sfumare col vino bianco; riempite la padella col brodo e abbassate leggermente la fiamma, aggiungete il brodo ogni volta che viene assorbito, sino a fine cottura del risotto, mescolate di tanto in tanto. Una volta cotto, mantecate col parmigiano e una noce di burro. Pepate a piacere e servite con scaglie di parmigiano.

Buon appetito 🙂

Condividi su...Share on Facebook0Condividi su Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someoneCondividi su Facebook

2 Commenti per “Risotto cavolo rosso e zucca (un saluto all’inverno)

  • Ehi mi hai letto nel pensiero?? Domani sera avevo intenzione di prepararlo per gli ex coinquilini 🙂
    Secondo te ci sta bene al posto della zucca, un po’ di marmellata di zucca?
    L’ho preparata questo inverno per prova ma non mi piace, non è nè dolce nè salata…. e non so proprio come usarla!

  • Ciao 🙂 per il risotto non te la consiglio, quella marmellata la vedrei bene in una crostata, o per accompagnare dei formaggi, magari stagionati. Per il risotto se non vuoi usare la zucca usa delle mele renette, il procedimento è lo stesso. Buon appetito allora e tienimi informato 😉

Inserisci un commento