Pere Williams al Cannonau su spuma di zabaione freddo

 

Lasciami andare a vedere il sogno, la velocità, il miracolo, non fermarmi con uno sguardo triste. Questa notte lasciami vivere laggiù sull’orlo del mondo, solo questa notte poi tornerò.

Alessandro Baricco

 

Grazie a Nicola e a tutte le persone che fanno questo lavoro dando tutte se stesse

 

 

 

Sognare è forse la cosa che mi è sempre riuscita meglio, ho sempre combattuto con la mia razionalità insita, solo per non privarmi del sognare. Sognare mi ha fatto diventare quello che sono insieme a tanti sbagli forse, ma si sa, si sbaglia a volte, si sbaglia per tanti motivi, vuoi per noia, vuoi per distrazione, vuoi per egoismo, vuoi per un bisogno inconscio di provare a sbagliare, ma si sbaglia alla fine; poi ho imparato così tanto dai miei errori che sto pensando di continuare a farne ;). Ora però continuo ad andare avanti, considerando tutto quello che mi capita non un semplice caso ma la lenta realizzazione dei miei desideri.

 

 

Cosa occorre:

Per 4 persone

  • 3 rossi
  • 3 1/2 gusci di marsala
  • 3 cucchiai rasi di zucchero
  • 1/2 bicchiere di panna
  • 1 Lt di Cannonau o altro vino rosso
  • 1/2 litro di succo di pera o mela
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1 stecca di cannella
  • 1 anice stellato
  • 1 sifone da 1/2 litro (non indispensabile)

 

Come procedere:

 

Pulite bene le pere con un pelapatate, lasciando il picciolo attaccato quindi con un levatorsoli detorsolatele, storsolatele, toglietele il torsolo insomma :). In una pentola versate il vino e il succo, insieme alla stecca di cannella, l’anice stellato, la vaniglia e portate a bollore, a questo punto adagiate le pere nella pentola (devono essere quasi coperte) e fate sobbollire per circa 20 minuti o comunque provate a inserire la punta di un coltello, se entra senza fatica nella pere allora sono cotte, toglietele dalla pentola e filtrate il liquido; fatelo poi ridurre a fiamma bassa finchè non avra raggiunto una consistenza sciropposa.. Sbattete i tuorli con lo zucchero e il marsala in una bastardella a bagno maria, finche lo zucchero non si è sciolto per bene, bastano un paio di minuti giusto per far pastorizzare anche le uova. In un sifone da mezzo litro mettete il composto di uova e marsala precedentemente fatto rafreddare e ½ bicchiere di panna fredda, chiudete e caricate con una carica di gas. Ok se non avete un sifone a casa fate uno zabaione normale :), a questo punto la panna però non ci va! Servite la pera tiepida adagiata sullo zabaione.

 

Buon appetito

 

Condividi su...Share on Facebook0Condividi su Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someoneCondividi su Facebook

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *