Autunno sempre più inoltrato nella Via del Gusto, i porcini con il loro profumo e sapore ormai invadono le cucine e nella mia sposano gli acini dolci dell’uva. Un piatto che smussa un pò il sapore di “terAutunno, autunnalira” dei porcini, addolcendoli ma senza esagerare. Che dire, provatelo, non ne rimarrete delusi. Mancano le castagne all’appello autunnale, dovrò provvedere al più presto ;-).

Cosa occorre:

Per 4 persone

  • 250 gr porcini (io ho usato quelli freschi)
  • 350 gr pappardelle
  • 30 acini d’uva bianca tipo italia
  • brodo vegetale q.b
  • 2 spicchi d’aglio
  • pepe e sale q.b
  • olio evo
  • pecorino di fossa q.b

Come procedere:

Pulite bene i porcini, usate un pennellino per togliere tutti i residui di terriccio (non lavateli), pelate gli acini tagliateli a metà e togliete i semini. Affettate i vostri funghi, mettete un pò d’olio in una padella bella capiente e 2 spicchi d’aglio, fate colorare l’aglio e versate i funghi, fateli saltare, nel frattempo sbollentate le pappardelle giusto 1 minuto o 2, scolatele, fatele saltare nella padella con i funghi e finite la cottura con il brodo. A un minuto dalla fine della cottura aggiungete l’uva  e fate finire di cuocere. Ora una bella spolverata di pepe e servite in ogni piatto col pecorino tagliato a scaglie sottili.

Buon appetito

Condividi su...Share on Facebook0Condividi su Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someoneCondividi su Facebook

Un Commento per “Pappardelle uva e porcini

Inserisci un commento