Oggi ho deciso di provarci, ogni volta me lo ripromettevo, ero affascinato dalla sua vestizione, dal suo tipo di cottura, l’uovo in camicia mi chiamava ogni volta. Ieri ne parlavo giusto con alcuni amici, e dato che oggi volevo un piatto leggero, o almeno dai sapori delicati, siamo in primavera oramai :-), quale modo migliore di fare l’uovo allora? Alla fine è più semplice di quanto possa sembrare; ho usato un tegame capiente e ho messo a scaldare  l’acqua con un pò di sale (potete anche aromatizzarla con qualche erba o spezia, io ho messo il timo), appena l’acqua inizia a bollire, prendete un cucchiaio di legno e create un vortice all’interno della pentola, ora arriva il momento delicato (avevo un’ansia addosso :-)), aprite l’uovo e fatelo cadere con decisione “nell’occhio del ciclone” (basta che non sia da troppo in alto, altrimenti  l’uovo potrebbe schiantarsi sul fondo, aprirsi e tutto sarebbe da buttare), e ora iniziate a pregare perchè entri in quella benedetta camicia ;-), scherzi a parte, vedrete magicamente l’albume che ingloba il tuorlo solidificandosi, lasciate un minuto (o più a seconda del grado di cottura preferito), salate e pepate ed ecco a voi il nostro uovo incamiciato. Io l’ho adagiato su una vellutata di cipolle, porro e patate aromatizzata al timo, accompagnando il piatto  con un pò di formaggio caprino e crostini di pane

Condividi su...Share on Facebook0Condividi su Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someoneCondividi su Facebook

5 Commenti per “L’uovo in camicia

  • ora provo a farlo

  • fatto, sembra un aborto di mozzarella , ho messo curry nell’acqua, spero sia buono, ciao e grazie

  • Ahahah fabio se lo dici così…in effetti non è che sia elegantissimo a vedersi, a me piace però…fammi sapere se era buono anche con il curry 😀

  • ti consiglio di acidulare l’acqua,in questo modo le proteine dell’albume coagulano piu’ velocemente.. 50 ml per litro d’acqua. io lo faccio senza vortice..mi trovo meglio.

    • Grazie Riccardo, in effetti nelle prove successive a quell’uovo in camicia ho iniziato a farlo e devo dire che è decisamente meglio… Ogni tanto mi capita di vedere le tue foto, mi sa che abbiamo una passione in comune. Grazie per il consiglio :D!

Inserisci un commento