La primavera ha decisamente bussato alle porte, ed era ora che lo facesse :-), non ne potevo più del grigiore invernale, del freddo, dei mille strati di vestiti prima di uscire. Finalmente la primavera, coi suoi profumi, i suoi colori. Quale frutto migliore rispecchia questa splendida stagione se non le fragole? Profumate, colorate, fresche e saporite, sarò stato banale, perdonatemi, ma non ho resistito a metterle in una classica crostata ;-).

Cosa occorre:

Per la frolla :

  • Va bene metà dose di quella che gia vi ho illustrato in questa ricetta

Per la crema pasticcera:

  • 3 tuorli
  • 70 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di farina
  • 1/2 litro di latte
  • 1 bacello di vaniglia
  • una scorza di limone (se vi piace)

Per la decorazione:

  • Gelatina per dolci
  • 500-600 gr di fragole

Come procedere:

Per la crema pasticcera: Fate bollire il latte con il bacello di vaniglia. Frullate i tuorli con lo zucchero, aggiungete anche i due cucchiai di farina  e, continuando a frullare, versate il latte intiepidito (ricordatevi di levare il bacello), gradualmente in modo da non formare grumi. Versate il composto di uova, zucchero, farina e latte in un pentolino, aggiungete la scorza di limone e mescolate con una frusta a fuoco basso fino ad ottenere una crema.

Per la frolla: Stendete la pasta, non troppo sottile, imburrate una teglia e adagiatela sopra, sistemate i bordi, bucherellate un pò il fondo della crostata con una forchetta, e copritelo con un disco di carta da forno, sopra del quale metterete dei legumi, o pesetti appositi, per evitare che si gonfi durante la cottura. Fate cuocere a 180° per circa 15 minuti, a questo punto togliete la carta da forno e fate cuocere altri 5 minuti, per far asciugare il fondo.

L’assemblaggio del dolce: Stendete sul fondo della crostata la crema pasticcera, e disponetevi sopra le fragole (questa operazione la lascio alla vostra fantasia :-)). Dopo aver preparato la gelatina, aiutandovi con un pennello da cucina spennellatela sopra le fragole, avendo cura di ingelatinarle per bene (senza esagerare però). lasciate riposare una mezzo’oretta in frigo per far solidificare la gelatina e assestare i sapori.

Buon appetito.

 

 

 

 

 

 

 


Condividi su...Share on Facebook0Condividi su Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someoneCondividi su Facebook

Inserisci un commento