Bè ripresi dalle vacanze natalizie?? Non so perchè ma  a volte ho la sensazione che certe vacanze siano più stancanti che altro e anzichè rigenerarti ti degenerano, eh si perchè alla fine c’è la corsa ai regali, si esce da lavoro e si corre a fare la spesa per il cenone, e per il pranzo di natale, poi magari altri due giorni di lavoro e c’è il capodanno, insomma un corri corri generale che finisce per sfinirti (scusate il gioco di parole :)). Comunque alla fine certo non possiamo rinunciare a queste feste, insite nel nostro dna credo e che poi, alla fin fine, non sono neanche così male ;). Ma veniamo al sodo, sto per proporvi due ricette di cacciagione; sono carni, quelle della lepre e del cinghiale, che trovate ormai in tutte le città, nei mercati o nelle macellerie specializzate, carni abbastanza care questo si, io ho la fortuna di avere un papà cacciatore e queste prelibatezze le mangio sin da piccolo. Per la prima ricetta ho usato delle costolette di cinghiale, era una femmina giovane, quindi il sapore della carne era meno forte, diciamo meno selvatico e non ha avuto bisogno di lunghe marinature; cosa obbligatoria nel caso l’animale sia maschio, soprattutto se non più tanto giovane.

Cosa occorre:

per 4 persone

  • 4 costolette di cinghiale
  • 2 coste di sedano
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 2 rametti di rosmarino
  • 8-10 pomodorini ciliegia
  • 2 bicchieri di spumante dolce
  • 4 patate
  • 1 manciata di bacche miste (si trovano al supermercato)
  • sale e pepe q.b

Come procedere:

Tritate il sedano, le carote e la cipolla per un bel soffritto profumato, fate soffriggere le verdure per qualche minuto in un tegame bello capiente con dell’olio evo il rosmarino e le bacche miste, aggiungete le costolette a fiamma vivace e fatele rosolare, quando sono belle colorate sfumate con lo spumante, aggiungete  i pomodorini, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere a fiamma medio-bassa per circa un’ora; a circa venti minuti dalla fine della cottura aggiungete le patate e portate a cottura

Buon appetito

 

Condividi su...Share on Facebook0Condividi su Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someoneCondividi su Facebook

Inserisci un commento